SPOOKYMAN


Cantante, chitarrista, compositore e polistrumentista romano è attivo sulla scena musicale dal 2008 quando esordisce con l’originale progetto one man band “SPOOKYMAN” che lo vede impegnato nell’accompagnare la sua voce attraverso una chitarra da lui modificata, percuotendo con i piedi valige, campanacci, scatole di latta ed ogni cosa che per lui abbia le “giuste sonorità”.

Nel 2010 partecipa al concorso musicale Marte Live nel quale non vince ma si aggiudica due premi speciali della critica che lo portano al M.E.I. e alla produzione di due videoclip, aggiudicandosi inoltre l’attenzione della stampa fino ad essere invitato sul famoso palco della Rai nel programma dedicato ai talenti emergenti “Via Asiago Live” in onda sul Canale 8 di Rai Web Radio.

Dal 2010 e negli anni a seguire, collabora con l’attore e regista Antonio Ianniello per il quale scrive ed esegue le colonne sonore dello spettacolo teatrale “Non la smettevano mai di cantare” ed il musical “Bairdo, il mondo in scatola” (finalista al premio scenario 2011) ed alle musiche nella rivisitazione del “Purgatorio” di Dante da parte del regista Luciano Bottaro andando in scena per più anni consecutivi al Pantheon di Roma.

Nel 2015 ha collaborato nella scrittura e all'arrangiamento del brano “Chat Noir” di Le Cardamomò contenuto nel disco “Vive la vie” (Bassa Fedeltà 2018).

La sua ricerca di sonorità singolari rende possibile il suo esordio discografico solamente nel 2016 con l’album dal titolo omonimo “Spookyman” (Autoproduzione), contenente 13 brani inediti, dodici in inglese ed una “ghost track” in italiano, con il quale ottiene un notevole successo. I numerosi tour porteranno l’artista ad accumulare esperienze su importanti palcoscenici nazionali ed internazionali che culmineranno nella sua partecipazione al Santa Maria Blues Festival 2018 (Isole Azzorre).

Nel 2019 emerge in lui il desiderio di cambiare e, con esso, la voglia di lavorare con una band.

Stringe una collaborazione con il pianista e compositore Simone Scifoni, con il quale lavora alla successiva uscita discografica coinvolgendo anche il chitarrista Marco Di Folco e l'armonicista Andrea Di Giuseppe. Da qui affianca al suo nome d'arte lo pseudonimo “The All Nighters” in riferimento alla frase “...all night long” , espressione usata in molti testi di matrice blues.


Il 22 Marzo 2021 nonostante gli impedimenti causati dalla Pandemia Covid-19, esce il suo secondo album firmato “SPOOKYMAN & THE ALL NIGHTERS” dal titolo “BLOOD SWEAT AND TEARS” (Bloos Records) contenente 10 brani inediti, cinque dei quali composti da Simone Scifoni, registrati in presa diretta in una residenza nel borgo di Pozzaglia Sabina (RI). Il disco, metafora dell'adattamento creativo dell'essere umano alla pandemia, è volutamente privo della definizione audio che si può riscontrare in un disco registrato in studio.

Dal 2009, porta avanti il suo progetto musicale nei più disparati contesti: da modesti pub a clubs, teatri e festivals nazionali ed internazionali, con la stessa determinazione. Ha fatto da spalla a musicisti di calibro internazionale, tra i quali Eric Gales, The Jon Spencer Blues Explosion, Cody ChesnuTT,, Luke Winslow King, Pat Mother Blues Cohen, Eugene Chadbourne, Bob Log III, Mariano De Simone, 99 Posse, e molti altri.  

Ad oggi, nella sua casa romana, concilia la sua creatività musicale ed il suo estro artistico con l’appartenenza ai valori semplici ma solidi delle sue radici, non perdendo mai di vista la bellezza delle piccole cose.

DISCOGRAFIA

SPONSORED BY